Menu Filter

IN LOCO adottato dalla Fondazione Italia Patria della Bellezza

Sono ben 70 e sono arrivati da ogni angolo della penisola i progetti che hanno risposto al bando per il sostegno dei progetti di comunicazione legati a turismo e cultura lanciato dalla Fondazione Italia Patria della Bellezza.

Le categorie e i contenuti dei progetti sono molto eterogenei, tutti di grande interesse: si va dai piccoli comuni alle reti di borghi storici, dai percorsi naturalistici ai parchi archeologici, da musei e festival fino a progetti di digitalizzazione. In questi mesi la Fondazione ha raccolto le voci e analizzato i progetti, in un lungo e dettagliato processo, che è stato un vero e proprio viaggio nella bellezza del nostro Paese!

IN LOCO. Museo Diffuso dell’Abbandono è uno dei progetti patrocinati ed adottati dalla Fondazione Italia Patria della Bellezza e in particolare l’agenzia Encanto Public Relations ha scelto ha scelto di aiutare il progetto di Spazi Indecisi, affiancandola nell’ufficio stampa.

Fondazione Italia Patria della Bellezza nasce intorno a un progetto per il rilancio dell’Identità Competitiva del Paese. Maurizio di Robilant inizia a lavorare all’idea nel 2013 chiamando attorno a sé un gruppo di partner che con lui condividono la visione e si impegnano a lavorare per gettare le basi della sua realizzazione. Il 10 luglio 2014 la Fondazione viene ufficialmente costituita con atto notarile. Nei mesi successivi sono state coinvolte anche le Fondazioni e le Associazioni no profit che, diventando Promotori, hanno contribuito in maniera decisiva alla sua start up e all’avvio delle attività.

Encanto Public Relations è la sede italiana del network Boutique Pr International, presente in 45 paesi nel mondo e specializzata in comunicazione strategica e media e social relation. Nasce nel 1999 con Cristina Cobildi e Roberto Gazzini attirando brand del calibro di Pepsi, Solvay, Yamaha, Burberry, BlackBerry per citarne alcuni. Da cinque anni si affidano ad Encanto anche governi come la Repubblica di Corea del Sud e il Perù,  per i quali dall’Expo Milano 2015, l’agenzia segue la comunicazione delle loro attività nel nostro paese.

There are no responses so far.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *