Menu Filter

Colonia Ettore Motta Immortalata da un breve documentario propagandistico di Ermanno Olmi

Colonia Ettore Motta

Marina di Massa
  • ANNO DI COSTRUZIONE: 1926
  • TIPOLOGIA: Colonia
  • STATO DI CONSERVAZIONE: Abbandonato

La Colonia Ettore Motta, costruita nel 1926 a Marina di Massa su una superficie di trentacinquemila metri quadrati (di cui 7.200 coperti) e terminata nel 1937, è dedicata al defunto figlio dell’imprenditore Giacinto Motta, a capo del Gruppo Edison. Durante la guerra fu ospedale militare della Regia Marina. Nel dopoguerra viene immortalata da un breve documentario propagandistico di Ermanno Olmi e segue le vicende dell’azienda proprietaria, rimanendo attiva fino agli anni ’80. Nel 1991 viene venduta alla società “Residence Pineta Mare” Srl. che poco dopo dichiara fallimento. Da allora lo stabile è abbandonato e degradato.

Era dotata di piscina, refettorio, sala medica ed una grande centrale termica e si trova immersa in una pineta di grandi dimensioni: prima della costruzione della limitrofa colonia Torino era quella che occupava un’area maggiore sul litorale apuano. La prima parte edificata, la facciata sul mare, è caratterizzata da una impronta umbertina, con mattoni a vista e bucature decorate da profili classicheggianti, oltre a coppie di paraste binate che mimano un’altana. Gli ampliamenti sul retro invece sono privi di qualsiasi decoro ed improntati ad una severa razionalità. (Fonte: Wikipedia)

DATA ESPLORAZIONE: 2013