Menu Filter

Colonia Novarese Uno scheletro al posto del "polo del benessere"

Colonia Novarese

Viale Principe di Piemonte, Rimini
ARCHITETTO: Ing. Peverelli
  • ANNO DI COSTRUZIONE: 1934
  • TIPOLOGIA: Colonia
  • STATO DI CONSERVAZIONE: Abbandonato

Tags: Totally Riviera

Progettata in cemento armato nel 1933-34 dall’ing. Peverelli, la colonia assume con notevole chiarezza espositiva i principi costruttuvi, formali e stilistici del razionalismo.

L’ossatura in cemento armato, le finestrature continue a nastro, il disegno semicircolare delle testate velorizzate dal motivo plastico delle rampe.
Il centro geometrico e figurativo del fabbricato è costituito dalla torre scala nonché serbatoio d’acqua nella parte alta, nella quale si sommano la  monumentalità e finalità celebrative verso il regime (gli elementi decorativi più compromettenti sono stati rimossi nel dopoguerra).
I servizi di carattere generale sono ospitati nella parte centrale e nel piano semintarrato delle ali adibito nella parte sud a teatrino. I refettori e le camerate erano situati ai piani superiori.
(A cura di Seigradi Rivista)

 

La colonia rappresenta un importante esempio di architettura razionalista la cui struttura è caratterizzata da fasce alternate di vetro e cemento. Le sue linee si richiamano a quelle del Lingotto di Torino, città di origine del progettista. Dopo la guerra, la colonia riprese a funzionare parzialmente, essendo agibile il solo primo piano. Nel 1961 la chiusura definitiva.

Da metà degli anni 2000 per la colonia si parla di un recupero grazie al progetto (attualmente non realizzato per inceppi burocratico-legislativi) che prevede la realizzazione di un polo del benessere in riviera. 

itinerario-03

 

DATA ESPLORAZIONE: 2014